…a causa del vento…

…mi sento così vulnerabile…ho trascorso la giornata annaspando in un lucore giallognolo,terrorizzata dal vento…...ne percepivo la violenza percuotermi le ossa;le mie mani sanguinavano per le spine che fuggivano da robinie infuocate,riuscivo a legare il foro della mia pupilla a fili di rami di betulla,per non volare via…l'unico rifugio una spiaggia di sabbia rosa,deserto immobile di pace dove nascondermi per non essere sconvolta dal questo sibilare drammatico…

…a causa del vento…ultima modifica: 2005-02-01T22:51:19+01:00da aglaja-hall
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “…a causa del vento…

Lascia un commento