…come fossero liriche di Prévert…

Andavamo spesso a fare l’amore in campagna,lontani dalle frenesie della Cité,distanti anni luce o pochi chilometri dall’universo di cinema affollati e chiassosi bistrot di quartiere.Eravamo molto giovani allora ed ogni cosa ci riempiva di entusiasmo genuino,credevamo che la vita ci avrebbe sorriso in eterno.Una scena che di frequente mi torna alla memoria,non senza malinconie e rimpianti del caso,è il viaggio … Continua a leggere

…piedi intelligenti cercano la fuga…

i miei piedi sono vivissimi,direi quasi indipendenti dal resto del corpo…smaniano per fuggire via e le mie giornate si risolvono ultimamente in un’eterna lotta contro il loro desiderio di fuga…la mente è motivata da un ossessione troppo vicina per essere abbandonata, che mal si concilia con le esigenze degli arti inferiori,persi in questa estenuante danza verso la salvezza…

…lo spettro delle patrie perdute…

…è un giovane uomo,affascinante, dai capelli scuri come onde di mari del sud…quando sorride ha uno sguardo orientale ed egli è universale…conosce undici lingue,di cui l’ultima è la musica,vaga nel mondo come se fosse vento trasportato dal sogno…suona strumenti metallici che ricordano campanellini sottili nelle notti d’estate e mangia la neve perché lo riporta al profumo di camicette fresche di … Continua a leggere

…lady lazarus..

L’ho rifatto.un anno ogni diecici riesco-Una specie di miracoloambulante ,la mia pelleSplendente come un paralume nazi,Un fermacarte il mioPiede destro,La mia faccia un anonimo,perfettoLino ebraico.Via il drappo,O mio nemico!Faccio forse paura?-Il naso ,le occhiaie ,la chiostra dei denti?Il fiato puzzolente in un giorno svanirà.Presto,ben presto la carne Che il sepolcro ha mangiato si sarà Abituata a meE io sarò una … Continua a leggere

…atmosfere al neon…

…adoro i film di Kar Wai…mi portano sempre in un universo diametralmente diverso dal mio ed affascinante…talvolta l’oriente mi dà una sensazione di claustrofobia,ma in questo caso tutto è diverso e coinvolgente…sarà per la regia perfetta o per la musica trascinante…anime silenziose smarrite in interni piccoli, densi di particolari accennati(…le scarpine rosa ai piedi del letto sono indimenticabili,come il collo … Continua a leggere

…fiumi di birra e risate inutili,false…

…chissà perché ci ero andata…quasi mi era venuta voglia di rispondergli con quella frase Morettiana che si interroga se si nota di più una persona che accoglie un invito e resta in disparte o non va proprioall’appuntamento…e avevo accettato,alla fine,per noia e tregua dallo studio di piccoli esagoni di formule chimiche…Mi ero stranamente truccata, legato i capelli e indossato il … Continua a leggere