…l’atalante…

…una notte tormentata da strani sogni di ritardo temporale…sono assonnata,stropiccio gli occhi e non so cosa dire-c’è in me una scarsa comunicativa…sono smarrita e riesco solo a focalizzare l’immagine di quel mattino, quando ho proposto ad uno sconosciuto di affondare il suo capo nell’acqua per vedere il volto della sua amata…ma lui si rifiutò ed ora è smarrito nello spazio,nell’oblio…ed,infine ,l’Atalante non salperà più…oscura chiatta ancorata per l’eternità sulle sponde della Senna,abitata da gatti e dal logorio del tempo che la consuma ,nel suo ondeggiare al soffio di un tempestoso vento d’addio…

…l’atalante…ultima modifica: 2004-04-18T11:22:07+02:00da aglaja-hall
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “…l’atalante…

Lascia un commento