la serata atroce del mio cuore distrutto-

Sono entrata nel tuo nuovo scenario ed ho trovato miei frammenti,i miei odori…il mio cuore si muoveva e voleva gridare…ho rubato i tuoi pensieri,ma nulla di nuovo è in te…solo paura di crescere e voglia di libertà che non hai mai perduto.Il mio amore è dolorosissimo ed invadente…ma vale la pena di inseguire un’ombra?…allora andrò avanti col rischio di trovarmi dinanzi all’ennesimo senso unico,sicuramente questo sarà il mio destino…ma è proprio la possibilità che mi spaventamaggiormente…o cercare una piccolissima nuova luce che riduca questo dolore lancinante-da dove nasce il tuo desiderio di una nuova passionalità?Scrivi vaneggiando tragitti milanesi,finalmente libero da qualsiasi costrizione amorosa e dici di aver voglia di innamorarti…ma hai soltanto il desiderio di trovare una novità,che ti scivolerà tra le dita,quando ti guarderai indietro.
Il tempo è un carnefice,sì:uccide la voglia di vivere per me stessa,amplifica il dolore e rende il ricordo dolcissimo e lancinante.Il tempo non aiuta ed io ho paura del suo trascorrere inesorabile,che spazza via tutta la bellezza di ciò che non sarà più.
Adesso è solo strazio e distruzione,poca bohème e tantissima aridità.Vorrei che il mio essere fosse essere nulla e liberarmi dal mio spettacolo d’arte varia di un’innamorata di te.Ma non posso fare altrimenti,anche se,dopo giorni di apatia intellettiva il dolore si frantuma sul mio corpo come un’onda che torna a riva…posso solo amare e sperare che tu possa percepire l’essenza di quanto ti offro,afferrarne il valore estremo…spero che ne valga la pena…per entrambi…

la serata atroce del mio cuore distrutto-ultima modifica: 2004-02-09T20:44:39+01:00da aglaja-hall
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “la serata atroce del mio cuore distrutto-

  1. vale la pena fino a quando te la sentirai forse fino a quando l’amerai e non saprai dirgli basta e rinnegarlo prima a te stessa e poi agli altri!
    ti chiedi se vale la pena soffire bhe ti dico che ho sofferto tanto ma per quel poco che ho trovato e che ancora cerco si penso di si che valga la pena: non mi sono ancora arreso e non voglio arrendermi anche se dietro al prossimo domani ci sarà l’ennesimo senso unico.

Lascia un commento