…suggestioni al rossore dell’inclinazione di luce di certi pomeriggi d’inverno…

…Il giorno si muove lentamente…mi sento un personaggio di Bande à Part…le mie azioni sono lente e si dissolvono su di uno sfondo sfocato…bramo immagini in celluloide,piccoli atomi che vanno a scontrarsi sullo schermo-recipiente di immagini della mia mente e nulla desidero di più della poetica tra realtà e sogno di Truffaut…
Questa notte mi ha portato sogni taglienti come spade,che hanno squarciato il mio corpo,lungo tutto il suo perimetro…piccole ossessioni precipitano lungo il mio sistema venoso ed aspetto di chiarificare il mio passato tramite una lettura onirica.
Mi sono precipitata nella lettura di un autore israeliano per rielaborare il mio ridicolo e dolorosissimo lutto emozionale,ma le cinque stagioni che mi propone sono aride e troppo concrete,mentre io necessito di frivolezza e di astrazione…

…suggestioni al rossore dell’inclinazione di luce di certi pomeriggi d’inverno…ultima modifica: 2004-02-03T18:26:56+01:00da aglaja-hall
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento